Una nonna di troppo

di Mario Cagol
Regia Mario Cagol
Con

Nonna Nunzia (Mario Cagol)
Andrea Cortelletti, Alfredo Stolf, Camillo Caresia

La produzione esecutiva è curata da Teatro E – Teatro di Villazzano.
Preziosa anche la collaborazione del Centro Servizi Culturali Santa Chiara.

La storia racconta le vicissitudini della nonna Nunzia e di un’eredità arrivata dall’America come nelle migliori storie di fortune improvvise raccontate in tanti film e leggende metropolitane.
Andrea, il nipote di nonna Nunzia vive con lei ormai da qualche anno, inizialmente si doveva trattare di un alloggio “temporaneo” per iniziare l’università a Trento, poi avrebbe dovuto cercarsi una stanza in affitto.
Nessuna università è mai stata nemmeno visitata dal nipote che in realtà ha tutt’altre ambizioni, spera di diventare un famoso youtuber dilettandosi negli unboxing.
La convivenza non è sempre delle migliori, lei mal sopporta la pigrizia del nipote e prova a spronarlo con scarsi risultati.
Appuntamento quotidiano della vecchietta è la telefonata quotidiana con la sorella maggiore Alberta, che ha sposato un benestante imprenditore americano, vive in California, ricca e vedova.
Un giorno arriva la telefonata del classico notaio dall’America che cerca la signora Nunzia per una comunicazione privata, risponde però il curioso nipote. Si finge la nonna e viene a sapere che la sorella Alberta è deceduta, che è stato trovato un testamento che vede come unica beneficiaria dei suoi numerosi averi la signora Nunzia nonna.
La telefonata scuote il nipote che non vede l’ora di informare la nonna di questa succulenta notizia …felice soprattutto perché convinto di meritare comunque parte di dell’eredità, essendo il “nipote prediletto”….anzi, l’unico!

Si ricorda però che in una delle numerose discussioni avute con l’anziana parente, lei si era ripromessa di non lasciare nulla ad un nipote così svogliato ed inutile.
”Te cancello dal testament!….putost ghe dago tutt ala Curia! Anzi no, magno fòra tut!”.
A questo punto il giovane Andrea cambia idea sul raccontare le novità…anzi…matura nella sua mente un pensiero terrificante, perverso, diventare lui il beneficiario di tutto, eliminando la nonna…
A questo punto però serve l’aiuto di criminali esperti, che, allettati da importanti guadagni sarebbero di sicuro accorsi alla “chiamata”, ci vuole l’ausilio di professionisti del crimine…
Il resto della storia e soprattutto il finale, dovete vederlo in teatro!

EVENTO SOLD OUT! (posti esauriti)

 

ACQUISTA
CLICCA QUI
Event Dettagli